Navigation

Stati Uniti e Cina per il clima

Entrambi i paesi hanno ratificato l'accordo raggiunto a Parigi in dicembre

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 settembre 2016 - 14:47

Gli Stati Uniti, dopo la Cina (leggi il nostro articoloLink esterno), hanno ratificato sabato l'accordo sul clima raggiunto a Parigi lo scorso dicembre (COP21). L'annuncio è stato fatto poco prima dell'inizio dei lavori del Vertice del G20 che si svolge a Hangzhou. La decisione delle due potenze, insieme rappresentano il 38% delle emissioni mondiali di gas a effetto serra, rappresenta un passo avanti per la realizzazione effettiva del progetto deciso durante la COP21.

"E' il momento", ha affermato Barack Obama, "in cui abbiamo deciso finalmente di salvare il nostro pianeta". L'intesa prevede di contenere l'innalzamento delle temperature medie sulla Terra al di sotto dei 2 gradi, rispetto al livello registrato nell'epoca preindustriale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.