Navigation

Sparatoria a Baton Rouge, tre agenti morti

Imboscata contro la polizia in Louisiana, uno dei killer è stato ucciso mentre almeno altri due sono in fuga

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 luglio 2016 - 20:23

Un uomo ha aperto il fuoco contro la polizia oggi, domenica (alle 8.45 ora locale), a Baton Rouge, negli Stati Uniti. Il bilancio della sparatoria, ancora provvisorio, è di tre agenti morti e altri tre feriti gravemente. "La situazione ora è sotto controllo", ha riferito un portavoce delle autorità. Uno dei killer è stato ucciso mentre almeno altri due sono in fuga.

Il sindaco della città, che ha parlato di "un'imboscata contro la polizia", ha invitato i cittadini a non uscire di casa.

Lo scorso 5 luglio, sempre nella stessa località, un afroamericano (il 37enne Alton Sterling) era stato crivellato e ucciso a pochi centimetri di distanza dalle forze dell'ordine. Il fatto aveva poi scatenato una protesta a Dallas dove, a margine della manifestazione, un veterano ha sparato e ucciso cinque poliziotti(vedi articoli correlati). La polizia sta esaminando con un robot la presenza di possibile esplosivo nell'area della sparatoria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.