Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Sono due presunte raccomandazioni a inguaiare Maroni

Roberto Maroni

(Ansa)

Avviso di garanzia in medito a due contrati con ditte esterne a Expo

«Induzione indebita a dare o promettere utilità per presunte irregolarità in due contratti di collaborazione a termine su progetti per Expo, stipulati non dalla Regione ma dalle società Expo ed Eupolis»

Detto così sembra complicato, ma alla fine gli avvisi di garanzia consegnati ieri dalla Procura di Busto Arsizio al presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e al capo della sua segreteria Giacomo Ciriello riguardano, in buona sostanza, due presunte raccomandazioni.

Nell'avviso di garanzia si ipotizza che i due abbiano esercitato «pressioni» su «esponenti di Eupolis ed Expo 2015 Spa» al fine di fare ottenere contratti a due donne, una delle quali già collaboratrice al Viminale, e Mariagrazia Paturzo.

Stando alla stampa in un primo tempo Maroni ha reagito con notevole rabbia alla perquisizione svoltasi ieri a Palazzo Lombardia.

Il presidente della Regione ha poi però fatto sapere di essersi «reso immediatamente disponibile agli uffici del procuratore per chiarire la regolarità e correttezza della questione».

In una nota Maroni afferma di essere «assolutamente sereno e allo stesso tempo molto sorpreso: per quanto a mia conoscenza è tutto assolutamente regolare, trasparente e legittimo».

«Si tratta - spiega - di due contratti a termine per persone che svolgono, con mansioni diverse, attività quotidiana di supporto della Regione Lombardia dalla sede di Roma.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box