Navigation

Smantellato il campo profughi di Calais

I bulldozer hanno iniziato a demolirlo sotto la supervisione della polizia antisommossa e sotto gli occhi dei molti profughi

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 gennaio 2016 - 12:58

A Calais è iniziato lo smantellamento della cosiddetta "giungla": il campo provvisorio per le persone dirette verso la Gran Bretagna.

Cuore della rotta dei migranti diretti verso la la Gan Bretagna, vivevano dalle 4 alle 7mila persone e da mesi ormai le organizzazioni non governative, ma anche personalità del mondo della cultura e dell'arte, si erano mobilitate per denunciare le condizioni degradanti dei profughi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.