Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Siria, la Russia non vuole una tregua

Per Mosca 7 giorni di cessate il fuoco sono troppi e concederebbero un vantaggio eccessivo ai ribelli, proprio ora che le forze governative li stanno mettendo alle strette

A un anno esatto dall'inizio dei bombardamenti russi in Siria, Mosca non intende minimamente sospendere le operazioni e concedere una nuova tregua di 7 giorni chiesta invece dagli Stati Uniti.

A livello diplomatico i toni sono sempre piu accesi, sul terreno, soprattutto ad Aleppo, la situazione è sempre piu tragica: sono oltre 9'300 i morti causati dai raid russi nell'ultimo anno in Siria. Di questi 3'800, dunque più di un terzo, sarebbero civili. Si conterebbero piu di 900 bambini.

×