Navigation

Siria, c'è accordo USA-Russia

E martedì mattina il regime siriano di Bashar Al Assad ha annunciato la sua adesione

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 febbraio 2016 - 13:05

L'accordo per un cessate il fuoco in Siria, annunciato lunedì da Washington e Mosca, deve entrare in vigore alla mezzanotte di sabato. È solo dopo la telefonata tra Obama e Putin che qualcosa si è sbloccato:

"Ho appena parlato con Barack Obama. La conversazione è stata avviata da parte russa, ma l'interesse era di entrambe le parti, mi è stato assicurato. Durante questo colloquio abbiamo formalizzato il nostro appoggio all'accordo di cessate il fuoco del gruppo internazionale di supporto alla Siria". ha dichiarato Vladimir Putin.

E martedì mattina il regime siriano di Bashar Al Assad ha annunciato la sua adesione e ha convocato per il 13 aprile elezioni legislative in tutto il paese.

Anche il principale gruppo dell'opposizione si è detto disposto a rispettare la tregua, ma solo se verrà rispettata la risoluzione dell'ONU che prevede dei corridoi umanitari per i civili nelle zone assediate.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.