Navigation

Siria, Amnesty denuncia torture sui detenuti

Dal 2011 ad oggi sarebbero quasi 18'000 i prigionieri morti a causa di trattamenti violenti

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 agosto 2016 - 13:01

Amnesty International denuncia le torture sistematiche a cui sono sottoposti i detenuti in mano alle forze di Bashar al-Assad e pubblica le cifre dei decessi.

Dall'inizio del conflitto, nel 2011, ad oggi i morti nelle carceri governative sarebbero quasi 18'000 e il dito è puntato anche contro la comunità internazionale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.