Navigation

Serie tv satirica ridicolizza gli jihadisti

L'obiettivo della tv di Baghdad è mitigare la paura

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 ottobre 2014 - 14:55

Un po' di trucco, la barba finta, il turbante nero. L'attore si trasforma nel califfo Abu Bakr el-Baghdadi. La fiction satirica si intitola "Stato della superstizione" e va in onda ogni sabato. Così la televisione di stato irachena cerca di combattere gli jihadisti. Il ridicolo contro la paura.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.