Senza permesso maschile Donne saudite libere di viaggiare

L'Arabia Saudita ha concesso il diritto di viaggiare liberamente all'estero alle donne. La decisione rientra nel vasto programma di riforme avviate dal controverso principe ereditario Mohammed ben Salman.


Le donne saudite con più di 21 anni potranno dunque viaggiare all'estero senza il permesso del "guardiano" maschio. La nuova legge entrerà in vigore tra 90 giorni. Una legge, come scrive il Wall Street Journal che soprattutto nelle regioni rurali avrà difficoltà ad imporsi in quanto la figura del "guardiano" maschio è ancora molto importante. 

Comunque sia, la nuova legge non cambierà molto la situazione femminile nel paese arabo. Infatti le donne devono ancora chiedere il permesso al "guardiano" maschio per moltissime altre cose, tra cui sposarsi. Ma rappresenta comunque un'altro passo verso l'emancipazione femminile.

Nel settembre di un anno fa il Paese musulmano ultraconservatore era stato anche l'ultimo al mondo a permettere alle donne di guidare l'auto.

L'annuncio del nuovo allentamento delle leggi di stampo patriarcale giunge a dieci mesi di distanza dall'assassinio del giornalista dissidente Jamal Khashoggi, che aveva profondamente scosso la comunità internazionale e acuito le preoccupazioni sul rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali.

Parole chiave