Navigation

Seattle si mobilita contro le trivellazioni in Alaska

Spettacolare manifestazione in kayak

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 maggio 2015 - 15:40

A Seattle, nella città che ha visto la nascita del movimento no-global 16 anni fa, torna alta la bandiera della protesta. Questa volta, l'obiettivo polemico è la ripresa delle trivellazioni petrolifere in Alaska, trivellazioni che sfrutterebbero come base logistica proprio il porto della città statunitense.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.