Navigation

Schengen sospeso, migranti bivaccano nelle stazioni

Reportage a Roma dove la polizia è intervenuta alla Stazione Tiburtina

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 giugno 2015 - 20:50

La situazione si fa sempre più critica in Italia sul fronte dell'immigrazione, dopo che nel recente vertice del G7 in Germania alcuni paesi hanno deciso di sospendere Schengen e ripristinare i controlli alle frontiere. Per i disperati approdati nelle ultime settimane sulle coste italiane sarà quindi impossibile attraversare i valichi doganali.

Conseguentemente centinaia di profughi sono bloccati nelle stazioni ferroviarie italiane, soprattutto a Roma e a Milano, in attesa di partire verso il Nord Europa, appena sarà ripristinata la libera circolazione nell'UE. Una situazione problematica sul fronte dell'ordine pubblico e sanitario. Ieri sera a Roma, all'esterno della stazione Tiburtina, la polizia è intervenuta per sgomberare i migranti. Il reportage da Roma di Nicola Agostinetti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.