Navigation

Salah: volevo farmi esplodere allo stadio ma poi c'ho ripensato

Prime ammissioni del terrorista superstite degli attentati del 13 novembre a Parigi

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 marzo 2016 - 21:29

La procura di Bruxelles ha ufficialmente incriminato Salah Abdeslam e il suo complice Amine Choukri per concorso in omicidio con finalità di terrorismo e partecipazione ad attività terroristica. Entrambi sono stati trasferiti nel carcere di massima sicurezza di Bruges mentre la Francia preme per ottenerne l'estradizione.

L'ex ricercato numero uno intanto sembra voler collaborare con gli inquirenti e ha già fatto le prime ammissioni. Agli inquirenti belgi ha detto che il 13 novembre "volevo farmi esplodere allo Stade de France a Parigi ma poi ci ho ripensato". Ma l'avvocato ha già fatto sapere che il suo assistito non intende farsi estradare in Francia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.