Navigation

Manifestazioni in tutta la Russia a favore della scarcerazione di Navalny

Mosca, sabato mattina. Keystone / Yuri Kochetkov

Migliaia di persone hanno protestato in diverse città della Russia contro la detenzione del rivale numero uno di Putin, Alexiei Navalny. La folla ha scandito slogan come "Putin ladro" e "Libertà per i prigionieri politici".

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 gennaio 2021 - 21:02

Secondo le forze dell'ordine, che solitamente stimano al ribasso la partecipazione alle proteste antigovernative, i dimostranti nella sola Mosca sarebbero stati circa 4'000. Gli automobilisti sulla centrale Tverskaya hanno suonato il clacson in segno di sostegno, come nelle manifestazioni dei mesi scorsi in Bielorussia contro il presidente Alexandr Lukashenko.

La testata online Meduzam ha affermato che la polizia russa ha fermato in Piazza Pushkin, a Mosca, la dissidente Liubov Sobol, una delle più strette collaboratrici di Navalny. Sobol era stata fermata anche giovedì e multata per 250'000 rubli da un tribunale di Mosca.

I fermi di manifestanti pro-Navalny sarebbero avvenuti ancora prima dell'inizio ufficiale della protesta contro l'arresto dell'oppositore. 

Secondo l'ong Ovd-Info le persone le persone finora fermate dalla polizia nelle proteste in Russia contro l'arresto del dissidente Alexey Navalny sono circa 2'000, per la precisione 1.955: fra queste 681 a Mosca e 274 a San Pietroburgo. Il servizio del telegiornale:

Contenuto esterno

Inchiesta di Navalny su Putin

Prima di rientrare in Russia, Navalny ha sferrato un duro attacco al presidente Putin, pubblicando una lunghissima inchiesta video già visualizzata 69 milioni di volte. Si tratta dell'esistenza di un palazzo principesco da oltre 14 mila metri quadri sulle rive del Mar Nero. È questo, secondo Alexey Navalny, il segreto dei segreti della Russia di oggi. Perché questa specie di 'Versailles' apparterrebbe, di fatto, a Vladimir Putin e sarebbe costata oltre 1,1 miliardi di euro. Il servizio del tg:

Contenuto esterno


tvsvizzera.it/fra con RSI


Contenuto esterno


 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.