Navigation

Niki Lauda stabile dopo un trapianto di polmone

Presidente onorario del Team Mercedes, non era stato visto agli ultimi due Gp. Keystone

L'ex pilota di Formula 1 Niki Lauda è ricoverato in animazione a Vienna, dopo aver subito giovedì un trapianto di polmone alla clinica universitaria Akh. L'austriaco, tre volte campione del mondo, è in condizioni stabili.

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 agosto 2018 - 13:05
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 03.08.2018)

Lauda era ricoverato da qualche tempo nell'ospedale della capitale per una non meglio precisata affezione polmonare, che lo aveva costretto a interrompere una vacanza con la famiglia a Ibiza.

Ha effettuato l'intervento il primario di chirurgia toracica dell'Allgemeines KrankenhausLink esterno, Walter Klepetko, che si è detto fiducioso: "Per il momento tutto procede come previsto", ha dichiarato alla tv austriaca OrfLink esterno.

Convalescenza di "alcune settimane"

Attuale presidente onorario del Team Mercedes, non era stato visto il 22 e il 29 luglio alle ultime due prove del mondiale di Formula 1 (il Gp di Germania a Hockenheim e quello di Ungheria a Budapest) ma nulla era trapelato da far destare preoccupazione.

Ora, resterà in ospedale per alcune settimane: "Un paziente giovane può anche essere dimesso dopo due, tre settimane, ma per uno più anziano la convalescenza è più lunga", ha spiegatoLink esterno Klepetko.

Contenuto esterno

L'ex pilota 69enne ha già alle spalle due trapianti di reni. Durante il soggiorno a Ibiza, avrebbe sottovalutato i sintomi di un'influenza, per poi rientrare in patria con il suo jet privato quando le condizioni sono peggiorate.  

Sono passati 42 anni dal drammatico incidente del Nürburgring del 1976, quando la Ferrari del campione del mondo in carica si incendiò dopo un incidente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.