Ricerca e medicina Un nuovo farmaco contro il Covid

L edificio dell University College London Hospital

Qui si sta sperimentando il nuovo farmaco contro il Covid-19.

Keystone / Ian Langsdon

Il farmaco in sperimentazione avrebbe un grande vantaggio rispetto al vaccino: immunizza da subito e non si deve aspettare una mese come con il vaccino.

"Il vantaggio di questo medicinale è che ti dà anticorpi immediati mentre i vaccini attuali non conferiscono immunità prima di un mese". Così la virologa britannica Catherine Houlihan dell'University College London Hospital (Uclh), spiega le straordinarie proprietà del nuovo farmaco che stanno sperimentando gli scienziati britannici e che potrebbe impedire a chi è stato esposto al Covid-19 di sviluppare la malattia.

Secondo quanto riporta il Guardian, infatti, tale terapia con anticorpi conferirebbe un'immunità immediata e potrebbe essere somministrata come trattamento d'emergenza a pazienti ospedalizzati o a categorie a rischio.

Il farmaco è stato sviluppato da University College London Hospital (Uclh) e AstraZeneca. Il team spera che lo studio dimostri che il cocktail di anticorpi protegga dal coronavirus per un periodo compreso tra sei e 12 mesi. Se approvato, verrà somministrato a chi è stato esposto al Covid-19 negli otto giorni precedenti. Potrebbe essere disponibile a partire da marzo-aprile. Lo studio coinvolge l'University College London Hospital, diversi altri ospedali britannici e una rete di 100 siti in tutto il mondo.

La protezione immediata che il farmaco promette - afferma il quotidiano britannico - potrebbe svolgere un ruolo fondamentale nel ridurre l'impatto del virus fino a quando tutti non saranno stati vaccinati.

Il servizio del telegiornale:

tvsvizzera.it/fra con RSI


Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.


Parole chiave