Navigation

Settant'anni di matrimonio per Elisabetta e Filippo

Elisabetta II e Filippo di Edimburgo hanno festeggiato lunedì i 70 anni di matrimonio. La celebrazione, è stata volutamente "privata", con i familiari e gli amici più stretti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 novembre 2017 - 20:50
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 20.11.2017)
Contenuto esterno


Si tratta di un nuovo record per Filippo e la moglie Elisabetta, la più anziana dei monarchi del mondo. Salita al trono 25enne, celebra quest’anno anche i 65 anni di regno. 

Allora... Keystone

Benché la coppia abbia festeggiato privatamente, il suono delle campane dell’abbazia di Westminster, dove si sono sposati, ha salutato il raggiungimento di questo traguardo. 

I messaggi di auguri sono arrivati da ogni dove, a partire dalla premier britannica Theresa May che ha sottolineato come i due abbiano “consacrato la loro vita al Regno Unito e al Commonwealth”.    

La Royal Mail ha anche emesso una serie di timbri in bianco e nero sui quali è rappresentato il fidanzamento della coppia. 

... e oggi. Keystone

Malgrado il temperamento molto diverso dei due, misurato per la regina, estroverso per il duca, i due hanno sempre dimostrato unità, nonostante le presunte infedeltà di Filippo.

“È la mia roccia”, aveva detto un giorno la regina del marito, mentre quest’ultimo aveva affermato: “Il mio primo, secondo e ultimo lavoro è quello di non lasciar cadere la regina”.

La loro relazione rappresenta "la stabilità", ha sottolineato l’autrice di romanzi rosa Allison Pearson sul Daily Telegraph, nell'epoca delle persone conosciute via Tinder e degli amori facili.  Il loro, secondo la commentatrice “è uno dei più grandi amori della nazione”. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.