La televisione svizzera per l’Italia

Qatargate, “accuse gravi e preoccupanti”

Eva Kaili in seduta in Parlamento.
Eva Kaili e altre tre persone sono state incarcerate domenica a Bruxelles nell'ambito di un'indagine su presunte somme di denaro pagate dal Qatar per influenzare la politica dell'UE. © European Union 2022

"Le accuse contro la vicepresidente del Parlamento europeo sono estremamente preoccupanti, molto gravi, è una questione di fiducia delle persone nelle nostre istituzioni, e questa fiducia richiede i più alti standard di indipendenza e integrità. Ho già proposto la creazione di un organismo etico indipendente che copra tutte le istituzioni dell'UE". Lo ha detto lunedì la presidente della commissione UE, Ursula von der Leyen.

Il Parlamento europeo è sotto shock, costretto a reagire con forza dopo che la vicepresidente (l’europarlamentare greca Eva Kaili), è stata incarcerata, con l’accusa di corruzione in un caso legato al cosiddetto “Qatargate”, che minaccia di infangare l’immagine dell’istituzione.

Accusa di corruzione

Eva Kaili e altre tre persone sono state incarcerate domenica a Bruxelles, due giorni dopo essere state arrestate nell’ambito di un’indagine su presunte somme di denaro pagate dal Paese che ospita i Mondiali di calcio del 2022 per influenzare la politica dell’UE. Doha intanto ha negato di essere coinvolta in qualsiasi tentativo di corruzione.

Eva Kaili non ha beneficiato dell’immunità parlamentare perché il reato è stato scoperto “in flagranza di reato”, ha dichiarato una fonte giudiziaria belga, aggiungendo che nell’appartamento dell’eurodeputata greca sono stati trovati “sacchi di denaro”. Tutti i beni di Eva Kaili sono stati, nel frattempo, congelati dall’Autorità greca antiriciclaggio e la deputata è stata espulsa dal Partito socialista greco (Pasok-Kinal), di cui era già una figura controversa.

Viaggio in Qatar

Eva Kaili, 44 anni, ex conduttrice televisiva, è europarlamentare dal 2014 ed è stata eletta nel gennaio 2022 alla vicepresidenza del Parlamento europeo. All’inizio di novembre ha visitato il Qatar, dove, alla presenza del Ministro del Lavoro qatariota, ha elogiato “le riforme dell’emirato in questo settore”. L’emirato, bisogna ricordarlo, è da tempo finito sotto i riflettori dei media internazionali proprio per i diritti negati ai lavoratori immigrati e il loro sfruttamento (immigrati impiegati, ovviamente, anche nella costruzione degli stadi del mondiale di calcio).

Kaili era già stata spogliata sabato sera di tutti i compiti che le erano stati delegati dalla presidente Roberta Metsola, tra cui quello di rappresentare la regione del Medio Oriente.

In caso di “grave cattiva condotta”, i leader dei gruppi politici possono proporre al Parlamento, con una maggioranza di tre quinti, la rimozione della vicepresidente dalla carica. Gli eurodeputati devono poi votare la proposta con una maggioranza di due terzi dei voti espressi.

Contenuto esterno

Lo scadalto del 2011

Nel 2011, il Parlamento europeo era stato scosso da un altro scandalo, quando tre eurodeputati ed ex ministri – rumeni, austriaci e sloveni – erano stati incastrati da giornalisti del Sunday Times in veste di lobbisti. Avevano accettato di presentare emendamenti alle proposte di legge europee, in particolare nel settore bancario, in cambio di pagamenti fino a 100’000 euro.

Attualità

bandiere in un viale

Altri sviluppi

Le spie vanno espulse sistematicamente

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio degli Stati ha approvato lunedì una mozione che prevede di rafforzare i meccanismi di espulsione per gli agenti stranieri.

Di più Le spie vanno espulse sistematicamente
Tre donne prese di schiena in un centro federale d'accoglienza.

Altri sviluppi

Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Le donne afgane continueranno in linea di principio a ricevere asilo in Svizzera. La prassi attuale della Segreteria di Stato della migrazione (SEM) potrà essere sostanzialmente mantenuta.

Di più Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera
Un treno entra in una stazione di periferia.

Altri sviluppi

Mezzi pubblici regionali un po’ meno puntuali

Questo contenuto è stato pubblicato al Per l'insieme della Svizzera, il 94,46% dei treni è arrivato a destinazione con meno di tre minuti di ritardo rispetto all'orario stabilito, contro il 94,92% nell'anno precedente. Nel settore degli autobus, il numero delle corse puntuali si situa sotto la soglia del 90%.

Di più Mezzi pubblici regionali un po’ meno puntuali
Un cacciatore.

Altri sviluppi

Caccia alta nei Grigioni aperta anche ai lupi

Questo contenuto è stato pubblicato al L'abbattimento dei lupi nei Grigioni, a determinate condizioni, sarà estesa quest'autunno per la prima volta ai titolari delle patenti per la caccia alta.

Di più Caccia alta nei Grigioni aperta anche ai lupi
baume schneider su schermi durante discorso

Altri sviluppi

Baume-Schneider: “Al mondo serve un accordo anti-pandemia”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale e direttrice del Dipartimento federale dell'interno (DFI) Elisabeth Baume-Schneider ha invitato i membri dell'OMS a impegnarsi per un'intesa contro le pandemie.

Di più Baume-Schneider: “Al mondo serve un accordo anti-pandemia”

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR