Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Primarie USA, tocca al New Hampshire

Fra i democratici, Clinton sembra avviata a una sconfitta contro Sanders, sul fronte repubblicano i sondaggi dell’ultima ora dicono "Trump"

Negli Stati Uniti la corsa verso la Casa Bianca passa martedì dal New Hampshire, dove circa 900 mila elettori sono chiamati a scegliere i candidati alla presidenza.

Se fra i democratici Hillary Clinton sembra avviata a una sconfitta al cospetto del suo rivale Bernie Sanders, sul fronte repubblicano i sondaggi dell'ultima ora danno per certa la vittoria di Donald Trump.

Ultimo giorno di campagna, e ultimo comizio in New Hampshire per Donald Trump. Anche qui, per ascoltare il miliardario newyorchese, si danno appuntamento in migliaia.

"È incredibile", ha detto il candidato repubblicano. "Siamo un movimento in marcia verso la Casa Bianca. Tutti parlano di noi. Sono sulla copertina di Time Magazine, parlano di un movimento. Perché è questo che siamo, un movimento".

Gli ultimi sondaggi danno Trump in netto vantaggio sui rivali repubblicani. Mentre tra i democratici, Hillary Clinton sembra avviata verso una inesorabile resa di fronte a Bernie Sanders. Ma l'ex first lady non perde il sorriso e il piglio battagliero.

"È una situazione affascinante", ha dichiarato Clinton, "adoro le primarie in New Hampshire. Continueremo a lavorare fino a quando anche l'ultimo voto non sara' finito nell'urna".

Nel piccolo New Hampshire un ruolo decisivo potrebbero giocarlo gli indipendenti. Quasi 400 mila su un milione appena di elettori registrati. I risultati sono attesi nella notte.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×