Navigation

Preti pedofili in Francia, arriva il rapporto

Contenuto esterno

Migliaia di pedofili hanno operato all'interno della Chiesa cattolica francese dal 1950. Lo ha detto il capo di una commissione d'inchiesta indipendente a pochi giorni dalla pubblicazione del rapporto. L'indagine ha scoperto tra i 2.900 e 3.200 preti o altri membri della chiesa pedofili e si tratta di "una stima al ribasso". 

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 ottobre 2021 - 12:54
tvsvizzera.it/fra

I vescovi francesi si preparano ad accogliere il rapporto sulla pedofilia che verrà pubblicato il 5 ottobre in Francia. Nel corso di una visita 'ad limina' in Vaticano, i presuli francesi hanno consegnato una nota a Papa Francesco.

"Ho detto al Papa quello che ho potuto", "gli ho lasciato una nota al riguardo in modo che potesse studiare. Mi è sembrato necessario farlo, è importante che sia avvertito", ha detto in una conferenza stampa a Roma monsignor Eric de Moulins Beaufort, presidente della Conferenza episcopale francese.

Il Rapporto Sauvé, dal nome di Jean-Marc Sauvé, presidente della commissione indipendente sugli abusi nella Chiesa cattolica e ex presidente del Consiglio di Stato, si annuncia come un vero e proprio terremoto per la Chiesa cattolica del Paese. "Il rapporto sarà severo. Siamo pronti a subire lo choc di questa gravità", ha aggiunto il presidente dei vescovi francesi.
 

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.