Navigation

Presidenziali USA, è guerra nei sondaggi

La ABC attribuisce al candidato repubblicano Trump un vantaggio di un punto su Clinton; sarebbe il primo sorpasso da maggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 novembre 2016 - 21:56

Negli Stati Uniti manca ormai solo una settimana all'elezione del nuovo presidente e come spesso accade in questi casi è in corso una guerra dei sondaggi. Se alcuni di questi danno ancora in vantaggio Hillary Clinton, altri mostrano invece un sorpasso di Donald Trump, cosa che non avveniva dal mese di maggio.

È in particolare una statistica della ABC News che attribuisce al candidato repubblicano il 46% delle preferenze, in vantaggio di un punto percentuale rispetto alla democratica.

Il calo dei consensi verso Hillary Clinton sarebbe da attribuire alla riapertura delle indagini da parte dell'FBI sulle e-mail che la candidata democratica aveva inviato dal suo account privato quando era segretaria di Stato.

Nulla è però ancora dato per certo anche perché il risultato è determinato sia dal voto popolare, sia dal numero di grandi elettori vinti da un candidato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.