Navigation

Piccolo boom di agricoltori svizzeri in Italia

Reportage in Toscana tra i confederati che hanno aperto un'attività nella Penisola.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 aprile 2014 - 22:06

L'Italia è sempre più amata dagli elvetici, molti dei quali hanno deciso di impiantare un'attività agricola proprio nella Penisola. Tra gli imprenditori stranieri del settore primario presenti nella Repubblica i confederati sono diventati addirittura la colonia più numerosa, davanti a tedeschi e francesi. Il loro numero è infatti salito a 2'700. Le mete privilegiate sono la Sicilia e la Toscana. E proprio nella regione che ha dato i natali, tra gli altri, a Dante Alighieri, Leonardo da Vinci e Michelangelo Buonarroti, si è recato il nostro corrispondente Nicola Agostinetti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.