Navigation

Petrolio in calo, produttori in difficoltà

Deficit alle stelle anche in Arabia Saudita, paese che ha promosso la politica dei prezzi bassi per sbaragliare la concorrenza

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 dicembre 2015 - 12:48

I conti pubblici dell'Arabia Saudita sono in rosso e così la petro-monarchia ha annunciato un vasto piano d'austerità, una prima assoluta per un paese storicamente molto ricco.

La novità si spiega con il crollo del prezzo del petrolio, in calo ormai da due anni. Una tendenza al ribasso che, a livello globale, fa vincitori e perdenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.