Navigation

Pena di morte, Pfizer blocca l'uso dei propri farmaci

Le esecuzioni capitali negli USa potrebbero subire uno stop

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 maggio 2016 - 15:21

Il colosso farmaceutico americano Pfizer ha bloccato l'uso dei suoi medicinali per le iniezioni letali, usate nelle pene di morte. Una decisione che potrebbe mettere ulteriormente in crisi gli stati americani dove è in vigore la pena capitale. GGià lo scorso anno le esecuzioni erano diminuite, proprio a causa della mancanza di farmaci.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.