Navigation

Scandalo dei dati, "solo la punta dell'iceberg"

Il CEO di Cambridge Analytica, Alexander Nix, martedì mentre lascia il suo ufficio. Keystone

L'uso a fini politici e senza consenso di dati personali, come quello di cui è sospettata Cambridge Analytica, "è solo la punta dell'iceberg". Lo ha dichiarato martedì il garante UE per la privacy, mentre lo scandalo travolge Facebook.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 marzo 2018 - 21:15
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 20.03.2018)

Quello appena scoppiato "potrebbe essere lo scandalo del secolo", ha detto Giovanni Buttarelli, secondo il quale tuttavia l'attività di cui è accusata l'azienda (specializzata in estrazione e analisi di dati e comunicazione per le campagne elettorali) "non è qualcosa di completamente nuovo".

Il garanteLink esterno -che ha emesso un'opinione su fake news e disinformazione proprio in concomitanza con lo scandalo- porta l'attenzione sulle elezioni europee del 2019: "sono un importante test per tutti noi; non siamo qui per allarmarvi, ma il problema è reale e urgente".

Cambridge Analytica avrebbe acquisito e sfruttato i dati di 50 milioni di utenti Facebook negli Stati Uniti, per utilizzarli nella campagna del presidente Donald Trump. Lo scandalo si ripercuote sul titolo del social network in borsa ed è già costato al patron Mark Zuckerberg quasi 5 miliardi di dollari.

End of insertion
Contenuto esterno


Buttarelli ha avvertito dei rischi le altre istituzioni comunitarie. L'Europarlamento, in particolare, è "impegnato ad andare più in profondità" anche con una commissione speciale cui il garante offre il proprio sostegno.

Nel Regno Unito, dove ha sede Cambridge Analytica, la Commissione parlamentare sulla Cultura, i Media e il Digitale ha chiesto a Mark Zuckerberg di comparire per una nuova audizione.

Contenuto esterno


"Deve essere a conoscenza su ogni dettaglio di quello che è succedendo nella fuga di dati", ha spiegato il presidente della Commissione Damian Collins. "Soprattutto deve fare chiarezza su come Cambridge Analytica è riuscita a ottenere i dati dal social network e poi come li ha utilizzati”.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.