Navigation

Parigi bandisce le modelle magrissime

I deputati francesi hanno introdotto il reato di promozione dell'anoressia: non si vogliono più vedere sulle passerelle parigine modelle più che filiformi

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 aprile 2015 - 20:45

La Francia dichiara guerra all'anoressia. L'Assemblea Nazionale ha accettato alcuni emendamenti alla legge sanitaria che vietano l'incitazione all'anoressia, soprattutto su internet, e vieta l'impiego di modelle troppo magre. Il testo deve però ancora superare lo scoglio del Senato. I dettagli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.