Navigation

Panama Papers, l'Islanda in piazza contro il Primo Ministro

La protesta di migliaia di persone contro il presunto coinvolgimento del loro premier

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 aprile 2016 - 13:36

Tra i paesi maggiormente coinvolti nello scanalo Panama Papers c'è l'Islanda.

Migliaia di persone sono scese in piazza nella capitale Reykjavik, per protestare contro il presunto coinvolgimento del Primo Ministro. David Gunnlaugsson è infatti sospettato di aver creato una società nelle isole Vergini britanniche per nascondervi milioni di dollari.


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.