Navigation

Pace in Colombia con le FARC

Si va verso un accordo tra governo e forze armate rivoluzionarie. Si tratta del conflitto armato più lungo dell'America latina, iniziato nel 1964

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 settembre 2015 - 12:50

Si è forse vicini a una svolta storica in Colombia: il governo e le FARC - le forze armate rivoluzionarie - si sono accordate per giungere a una definitiva intesa di pace entro il prossimo 23 marzo. Se ciò avverrà, significherà la fine del più lungo conflitto armato dell'America latina.

È a Cuba , con la benedizione di Raul Castro, che governo colombiano e forze armate rivoluzionarie si stanno avvicinando alla soluzione di un conflitto nato nel lontano 1964, costato la vita a oltre 40mila tra ribelli e soldati governativi.

Per la prima volta il presidente colombiano Juan Manuel Santos si è spostato a Cuba di persona, per incontrare il capo delle FARC, Rodrig Londono Echeverri, detto Timoshenko.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.