Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Omicidio Kercher, assolti Knox e Sollecito

Cassazione: non hanno commesso il fatto; l'americana è stata condannata a 3 anni per calunnia, pena già scontata

Per l'omicidio di Meredith Kercher, avvenuto a Perugia il primo novembre 2007, la Cassazione ha assolto Raffaele Sollecito e Amanda Knox per non aver commesso il fatto.

I due erano stati condannati in appello a 25 anni di reclusione il primo e a 28 anni e sei mesi la seconda. Amanda è stata condannata a tre anni per calunnia, pena già scontata.

"Sono immensamente felice che quella stessa magistratura che mi ha condannato ingiustamente mi ha restituito oggi la dignità e la libertà", ha commentato Raffaele dopo la sentenza di assoluzione per l'omicidio. "Finalmente è finita", ha invece detto la sorella Vanessa.

"Amanda è felice, chiederemo il risarcimento per ingiusta detenzione": l'ha detto l'avvocato Carlo Della Vedova dopo aver parlato al telefono con Knox, comunicandole l'assoluzione.

Nel corso del 2013, ricordiamo, Sollecito si era trasferito per alcuni mesi in Ticino e aveva preso casa sulle pendici del Monte Brè, ad Aldesago.

ansa/joe.p.

QuestaLink esterno altre notizie su www.rsi.ch/newsLink esterno

×