Navigation

Offensiva terroristica di Isis in Siria

7 esplosioni simultanee in due città strategiche siriane. Tutte le esplosioni sono avvenute in quartieri frequentati, come un parcheggio degli autobus o la zona vicina a un ospedale

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 maggio 2016 - 20:52

Porta dunque la firma dell'ISIS l'ultima strage in Siria. Una strage compiuta con una serie di attentati simultanei che hanno ucciso oltre 120 persone sono morte, mentre i feriti sarebbero, secondo le ultime stime, a numero dei feriti continua a essere aggiornato. Ad essere colpite sono state le città di Tartus, che ospita anche una base navale russa, e quella di Jableh, a una 60ina di chilometri dalla prima. Dura la condanna della comunità internazionale: "gli attacchi minano a ostacolare la già difficile tregua".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.