Navigation

Obama: "è una sfida da affrontare e in costante evoluzione"

Impegno contro la proliferazione al termine del vertice sulla sicurezza nucleare

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 aprile 2016 - 15:03

Si è chiuso venerdì sera a Washington il vertice sulla sicurezza nucleare, fortemente voluto da Barack Obama. I leader mondiali si sono detti preoccupati per la minaccia del terrorismo atomico, che rappresenta una delle più grandi sfide per la sicurezza internazionale, come si può leggere nel comunicato finale.
L'inquilino della Casa Bianca ha esortato la comunità internazionale a fare la propria parte nel rispetto dell'accordo raggiunto con l'Iran, reintegrando Teheran nell'economia mondiale. Ha inoltre ribadito il suo impegno a ridurre ulteriormente il proprio arsenale, invitando la Russia a nuove trattative in materia. Il tempo stringe, perché il mandato presidenziale scade in gennaio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.