Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Non discriminare, ma soprattutto spendere

Il politicamente corretto diventa un business

Da Bruce Springsteen al Papa, passando dalla Apple fino alle nuovissime Barbie: negli ultimi giorni molte delle dichiarazioni che sono rimbalzate sui media hanno fatto appello a una sorta di comandamento, quello di non "discriminare".

All'origine certamente il rispetto per le diversità, ma anche talvolta l'ossessione del politicamente corretto che può trasformarsi in un vero e proprio business dei buoni sentimenti.

×