Navigation

Nobel per la fisica alla ricerca sui neutrini

Premiati Arthur B. McDonald e Kajita Takaaki, le cui scoperte sulle particelle subatomiche cambiano la nostra visione dell'universo

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 ottobre 2015 - 13:58

Arther B McDonald e Kajita Takaaki sono stati insigniti del premio Nobel per la fisica, per le loro scoperte relative ai neutrini, particelle subatomiche misteriose, simili a trottole ma di massa nulla, almeno in apparenza. La scoperta dei premiati cambia, secondo gli esperti, la nostra visione dell'universo.

L'osservazione è stata fatta da due squadre, una in Giappone e una in Canada. I due gruppi hanno rilevato che i tre tipi di neutrini esistenti, durante l'esperimento, cambiavano identità, assumevano -per così dire- i panni degli altri membri della famiglia.

Questo suggerirebbe che hanno una massa. La scoperta ci permette di comprendere meglio la materia e, di conseguenza, anche l'universo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.