Navigation

New York, Imam freddato insieme al suo assistente

Stavano rientrando dalla preghiera pomeridiana nella loro moschea di Ozone Park, nel Queens, quando un uomo alle loro spalle, si è avvicinato con una pistola di grosso calibro per poi sparare in testa ad entrambi

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 agosto 2016 - 14:36

A New York, un imam e il suo assistente sono stati uccisi con colpi d'arma da fuoco poco dopo essere usciti dalla loro moschea, nel Queens. L'uomo che ha sparato è ancora a piede libero e nulla indica che il gesto sia stato dettato dalla loro appartenenza religiosa. Sul movente gli inquirenti restano cauti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.