Navigation

Netanyahu critica Obama

Un discorso preceduto da molte polemiche che si è tenuto al Congresso degli Stati Uniti

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2015 - 20:37

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha tenuto un attesissimo discorso a Washington davanti al Congresso degli Stati Uniti. Nethaniau ha avuto parole di fuoco per i negoziati in corso tra Stati Uniti e Iran per fermare il programma nucleare di quest'ultimo.

Un discorso di 40 minuti, interrotto da decine di applausi. Uno dei punti più "forti" del discorso è quando il premier israeliano ha detto:

"L'Iran sarà sempre un nemico degli Stati Uniti". Un nemico comune, certo. Ma che sta facendo vacillare la finora inossidabile alleanza, tra Israele e Stati Uniti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.