Navigation

Caso Khashoggi, la Svizzera chiede un'inchiesta

L'incaricato d'affari saudita a Berna è stato convocato per la terza volta in pochi giorni dal Dipartimento degli affari esteri svizzero. Berna chiede a Riyad che sulla morte del giornalista Jamal Khashoggi venga condotta un'inchiesta minuziosa e trasparente.

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2018 - 21:24
tvsvizzera.it/mar con RSI (TG del 22.10.2018)
Contenuto esterno


Le pressioni internazionali sull'Arabia Saudita aumentano affinché venga fatta luce sul giornalista ucciso mentre si trovava nel consolato saudita di Istanbul. Lunedì, in assenza dell'ambasciatore, l'incaricato d'affari del paese mediorientale è stato convocato dalla segretaria di Stato svizzera Pascale Bäreswyl. 

"Gli abbiamo detto – ha dichiarato Pascale Bäreswyl – che ci attendiamo un'inchiesta rapida e chiara su quanto successo". 

La Confederazione non ha per ora deciso prendere delle sanzioni, ad esempio bloccando le esportazioni di materiale bellico. Queste esportazioni sono comunque scese a livelli molto bassi (4,7 milioni di franchi nel 2017), a causa del coinvolgimento dell'Arabia Saudita nella guerra in corso nello Yemen.

La Germania è per contro intervenuta, bloccando appunto l'export di armi fino a quando non sarà fatta luce sulla vicenda. Berlino ha chiesto all'Europa – e a Regno Unito e Francia in testa, tra i principali fornitori di materiale bellico all'Arabia Saudita – di fare lo stesso, ma finora da Londra e Parigi non sono giunti segnali in questo senso. 

Intanto, malgrado i tentativi del regime saudita di spiegare l'omicidio con un'operazione finita male e di scartare le responsabilità del principe Mohammed bin Salman, emergono nuovi elementi che sembrano confermare questo coinvolgimento.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.