Navigation

Monaco, caccia a 7 iracheni

tvsvizzera

Sono già noti a polizia e sospettati di voler colpire le stazioni ferroviarie la notte di Capodanno

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 gennaio 2016 - 19:01

La polizia tedesca sta braccando in queste ore sette iracheni, residenti a Monaco. Nei loro progetti, secondo le forze dell'ordine, ci sarebbe stata l'intenzione di compiere un attentato nelle stazioni ferroviarie di Monaco e Pasing la notte di Capodanno. Lo ha reso noto l'emittente radiotelevisiva pubblica Bayerischer Rundfunk del Land tedesco della Baviera, secondo quanto scrivono i media del Paese. I sette sarebbero già noti alla polizia.

Non è escluso che il commando terroristico possa ora ripiegare su altri obiettivi. Sempre secondo l'emittente, a informare le autorità tedesche, sarebbero stati i servizi segreti americani, oltre a quelli francesi.

Le ispezioni e i controlli per l'allarme scattato nelle stazioni di Monaco ha coinvolto 550 poliziotti. "La decisione di chiudere le due stazioni è stata giusta perchè non possiamo prenderci inutili rischi di fronte a indicazioni di minacce così concrete, con l'indicazione di luoghi e tempi", ha spiegato il ministro dell'Interno della Baviera Joachim Herrmann.

RSI/NEWSLink esterno/ATS/M.Ang.

Non è escluso che il commando terroristico possa ora ripiegare su altri obiettivi tvsvizzera

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.