Navigation

Mobilitazioni contro Park Geun-Hye in Corea del Sud

Proteste contro la presidente che attende il voto parlamentare sul suo impeachment

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 dicembre 2016 - 16:29

Migliaia di persone sono scese nuovamente in strada a Seoul per chiedere le dimissioni della presidente sudcoreana Park Geun-Hye finita sotto i riflettori per il suo coinvolgimento in un'inchiesta per una vicenda di corruzione.

La dead-line è costituita dal voto parlamentare del 9 dicembre sull'eventuale impeachment di Park Geun-Hye ma qualunque sia la decisione dei deputati, il suo destino politico sembra ineluttabilmente segnato.

Insieme a una sua intima amica, attualmente in carcere, la presidente avrebbe orchestrato un vasto giro di tangenti e benefici vari estorti a grossi gruppi economici sudcoreani.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.