Navigation

Migranti, Tsipras critica l'UE

Il Mar Egeo, in pochi giorni, è stato teatro di una serie di naufragi che hanno portato alla morte oltre 50 migranti, in gran parte bambini

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2015 - 13:16

Il premier greco Alexis Tsipras ha duramente criticato l'Unione Europea per l'incapacità a gestire il dramma migranti. Il Mar Egeo, in pochi giorni, è stato teatro di una serie di naufragi che ha portato alla morte di oltre 50 migranti, in gran parte bambini.

Altre centinaia sono state ripescate dall'acqua, in stato d'ipotermina. Intanto, la pressione resta altissima alla frontiera tra Slovenia e Austria, altro punto caldo sull'ormai nota rotta balcanica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.