Navigation

Migranti, si combatte contro il freddo

Contro il gelo si brucia tutto quello che si trova, qualcuno persino balla per sconfiggere il freddo e forse superare le paure

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 ottobre 2015 - 20:49

Un flusso senza sosta quello dei migranti verso l'Europa: ogni giorno migliaia di rifugiati varcano i confini dell'Unione Europea, perlopiù diretti in Germania e altre mete del nord.

L'inverno però è alle porte e sia sulla rotta balcanica che nei centri di accoglienza per rifugiati in Libano e Giordania urgono interventi per far fronte alle più rigide condizioni climatiche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.