Navigation

Migranti, scende in campo la politica

Mercoledì sarà presentato un nuovo piano che prevede la redistribuzione di 120 mila persone in due anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 settembre 2015 - 20:50

L'Europa intera sembra essersi risvegliata da un torpore profondo, comprendendo finalmente che la crisi, finora osservata dalla finestra, è invece già entrata dentro casa. E così è arrivato il turno della politica nell'emergenza profughi. Dopo le tante testimonianze di soldiarietà in Austria e Germania, i principali leader europei stanno studiando le misure per rispondere alla crisi.

Mentre Bruxelles si appresta a presentare mercoledì un nuovo piano sull'accoglienza dei profughi di cui oltre la metà saranno divisi tra Germania, Francia e Spagna.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.