Navigation

Migranti, l'Europa procede in ordine sparso

La Germania riapre le frontiere mentre in Francia e Austria vigono severe restrizioni all'ingresso nei due paesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 giugno 2015 - 22:19

L'Europa sembra andare in ordine sparso in relazione all'emergenza migranti che da giorni sono bloccati in Italia in seguito alla momentanea sospensione del trattato di Schengen.

La Germania ha annunciato che da domani riapre le frontiere, la Francia, che smentisce di aver sospeso l'accordo, fa pattugliare dalle forze dell'ordine il varco di Mentone impedendo di fatto l'ingresso a un centinaio di migranti africani che da giorni bivaccano sul litorale ligure.

Mentre l'Austria ha annunciato pesanti restrizioni all'entrata nel suo territorio. Nei prossimi giorni sono previsti incontri tra Renzi e suoi omologhi dei paesi vicini per individuare una soluzione a livello di Ue. Altrimenti, ha osservato il premier italiano, sarà messo in atto un piano B che rischia di essere poco apprezzato dagli altri stati europei.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.