Navigation

Migranti: Europa divisa, Svizzera delusa

Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria e Romania fanno saltare l'accordo sulla ripartizione dei migranti. Germania irritata, Svizzera delusa

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 settembre 2015 - 15:33

È sfumato a Bruxelles l'accordo sulle quote di redistribuzione di 120mila profughi come richiesto dalla Commissione europea. Tutto slitta al prossimo 8 ottobre quando è previsto un Consiglio dei ministri dell'interno dell'UE. L'unico accordo raggiunto riguarda la redistribuzione di 40 mila migranti. Un esito che ha deluso molti, dalla Germania alla Svizzera, rappresentata dalla presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?