Navigation

Migranti, dall’Ungheria alla Croazia

Oltre 7’000 hanno attraversato il confine con la Serbia

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 settembre 2015 - 21:22

Dopo la chiusura della frontiera ungherese, la Croazia è la nuova via verso il nord Europa. E mentre Zagabria chiede aiuto ai paesi vicini e non esclude l'intervento dell'esercito, l'Europa condanna i metodi di Budapest e convoca un nuovo vertice.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.