Navigation

Migranti, da Bruxelles nuove regole per le navi militari

L'UE ha lanciato una nuova operazione contro gli scafisti e i trafficanti di esseri umani

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 ottobre 2015 - 20:47

Le navi militari potranno intercettare e sequestrare le imbarcazioni che attraversano illegalmente il Mediterraneo.

Una tratta ora meno battuta proprio per la sua pericolosità, ma che conta ancora il maggior numero di vittime. Bruxelles sarebbe anche intenzionata a procedere con i rimpatri dei rifugiati economici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.