Navigation

Migranti, ancora morti

Quaranta persone trovate morte a bordo di un barcone soccorso dalla marina italiana

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 agosto 2015 - 20:25

Anche oggi bisogna purtroppo render conto dell'ennesima tragedia dell'immigrazione nel Mediterraneo. Quaranta le persone ritrovate senza vita a bordo di un barcone soccorso dalla marina militare italiana al largo delle coste libiche.

Le vittime erano stipate e chiuse nella stiva, ancora non si sa se a causarne la morte per soffocamento sia stato il caldo oppure i fumi del motore

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.