Navigation

Microcredito alle aziende coi soldi dei politici

L'iniziativa dei parlamentari del M5S presentata al mercato Testaccio della capitale

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 marzo 2015 - 10:33

Dieci milioni di euro dagli stipendi dei parlamentari per aiutare un'impresa al giorno per i prossimi dieci anni. È così che M5S annuncia la creazione di un fondo per il microcredito per le Pmi finanziato da una parte degli stipendi dei parlamentari grillini. Un'iniziativa presentata al mercato Testaccio di Roma dai deputati di M5S tra cui Alessandro Di Battista: "Tagliarsi lo stipendio e permettere che venga erogato ai cittadini è un dovere", dichiara il deputato. "Sono soldi che appartengono al popolo italiano", aggiunge Di Battista. I requisiti per accedere al fondo sono semplici come spiega il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio:" Basta non essere cattivi pagatori e avere buone idee".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.