Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Melania Trump in soccorso del marito

La moglie del candidato repubblicano alla Casa Bianca torna a parlare, a due giorni dall'ultimo confronto televisivo, per difendere il coniuge

Mancano 2 giorni all'ultimo dibattito tv per la corsa alla Casa Bianca. Donald Trump continua ad essere in affanno, rispetto alla candidata democratica Hillary Clinton: secondo i sondaggi sarebbero 9 i punti che separano i due rivali.

Donald Trump ha dunque bisogno di nuove spinte - o quantomeno - di vecchi sostegni: a partire da quello che gli è arrivato dalla moglie Melania: "Il linguaggio usato da mio marito", dice misurando parole e mimica e riferendosi al video del 2005 debordante di esternazioni sessiste, "è stato inappropriato". "Ne sono stata sorpresa" aggiunge rispondendo alla giornalista della CNN "perché non è l'uomo che conosco. Ho accettato le sue scuse e stiamo andando avanti".

Parole in parte già pronunciate all'indomani della bufera scatenata dal video incriminato e che la moglie del candidato repubblicano si ritrova a dover riformulare per dare l'impressione che attorno a Trump almeno una cosa tiene: moglie e famiglia sono ancora al suo fianco, dopo che si è sgretolato l'appoggio del partito e dopo che tutti i sondaggi tracciano il solco della grande distanza che ormai si palesa tra lui e la candidata democratica Hillary Clinton: 9 punti di differenza secondo i sondaggi della CBS.

Solo due settimane fa (prima che il video in cui Trump afferma di poter fare con le donne tutto ciò che gli pare, fosse pubblicato) i punti a vantaggio dell'ex first lady erano solo 4.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×