Navigation

L’Iran testa con successo un nuovo missile

Il nuovo missile iraniano è stato presentato venerdì durante la parata militare organizzata a Teheran per commemorare il 37esimo anniversario dell'invasione del paese da parte dell'Iraq. Keystone

Sullo sfondo delle tensioni legate all’accordo nucleare, Teheran ha annunciato sabato di aver effettuato un test coronato da successo di un nuovo tipo di missile balistico a lunga gittata.

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 settembre 2017 - 13:29
tvsvizzera.it/mar con RSI (TG del 23.9.2017)

Il Khorramshahr, così è stato ribattezzato il missile, può portare testate multiple e ha una gittata di 2'000 km. Può quindi raggiungere Israele e le basi americane nella regione. Il razzo è di misure più contenute rispetto agli altri due con la stessa gittata già in possesso delle forze armate iraniane. Il nuovo missile sarà operativo nel “prossimo futuro”, ha indicato il generale di brigata Amir Ali Hajizadeh.

Contenuto esterno


Il nuovo lancio appare come una sfida al presidente americano Donald Trump che aveva duramente attaccato l'Iran nel suo intervento all'Assemblea generale dell'Onu, definendolo uno “Stato canaglia”.

Il presidente iraniano Hassan Rohani ha dal canto suo annunciato venerdì un rafforzamento delle capacità militari del paese.

L’accordo sul nucleare non proibisce attività balistiche. La risoluzione 2231 del Consiglio di Sicurezza specifica però che l'Iran non può sviluppare missili concepiti per portare testate nucleari. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.