Navigation

Maxisequestro di droga al largo di Pantelleria

Foto d'archivio ansa

La confisca di 40 tonnellate di hashish ha portato al fermo di 16 persone

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 giugno 2014 - 12:11

Una nave con un carico di 40 tonnellate di hashish è stata intercettata martedì nel Mediterraneo, al largo di Pantelleria. Il comandante si è rifiutato di fermarsi all'alt per un controllo, la Guardia di finanza ha allora dovuto abbordare l'imbarcazione battente bandiera del Togo, poi scortata nel porto di Trapani. La droga sequestrata vale decine di milioni di franchi.

I 16 componenti dell'equipaggio sono stati sottoposti a fermo di polizia. La complessa operazione internazionale è stata condotta in collaborazione tra il II Reparto del Comando Generale della Guardia di Finanza, il Maritime Analysis and Operations Centre di Lisbona, le autorità doganali francesi e la Direzione Centrale dei Servizi Antidroga di Roma. L'operazione ha richiesto l'impiego di aerei dotati di sofisticate apparecchiature di rilevamento e delle unità navali d'altura della Guardia di Finanza che effettuano vigilanza aeronavale nel Canale di Sardegna e nello Stretto di Sicilia per il monitoraggio delle rotte commerciali e la prevenzione e repressione dei traffici illeciti verso le coste italiane e comunitarie.

Gila/ANSA

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.