Navigation

Matteo Renzi inaugura semestre UE

keystone

Crescita, riforme ed accoglienza: questi i temi espressi a Strasburgo dal presidente del consiglio italiano

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 luglio 2014 - 18:54

Matteo Renzi apre il semestre di presidenza europea affidato all'Italia con un discorso fatto a braccio all'interno dell'europarlamento di Strasburgo. Il premier italiano ha iniziato e chiuso il suo discorso con un "in bocca al lupo".

In un intervento pieno di citazioni della letteratura classica, Renzi ha sottolineato che la "nostra è la generazione Telemaco". Quelli che "come me non avevano ancora 18 anni quando è stato siglato il trattato di Maastricht, hanno il dovere di riscoprirsi Telemaco e meritarsi l'eredità dell'Europa, rinnovando la conquista di questo continente "giorno per giorno".

Il primo ministro, dopo aver fatto cenno alla volontà di rispettare i patti con l'UE, con il compromesso della crescita, ha ricordato che serve un'Europa che non pensi solo all'economia ma anche alla dimensione umana. "Con estrema preoccupazione, ha riferito, devo dire che se l'Europa oggi si facesse un selfie, emergerebbe il volto della stanchezza, in alcuni casi della rassegnazione".

ANSA/sdr

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.